Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Memoria non dimenticata. Proust

 

RIPROPOSTA 18/08/2013, 16:00

 

                                 DSC_0107-copia-1.jpg

 

 

Memoria non dimenticata. Proust

A CURA H.EDDA CACCHIONI

 

Marcel Proust nacque nel 1871 è cresciuto coccolato e viziato, diventato adolescente frequentò i salotti mondani e diventa osservatore della vita dei ricchi. Con la morte della madre si fece evidente un forte dolore che lo portò a isolarsi dal mondo preferendo una vita isolata in un appartamento parigino.  Tuttavia le sue opere facevano sapere della sua esistenza. 
Prost soffriva di asma cronica. Non negava la sua omosessualità.

A La Recherche du Temps Perdu  1913-1927
Quest'opera è la più magnificiente e si compone di sette libri.
- du cotè de chez Swann; a l'ombre des jeunes filles en fleurs; du còté de Guermantes; sodome e gomorhe; la prisionnière; la fugitive
- le temps retouvé

Tema
Proust era ossessionato dall'idea del Tempo. Il Tempo che non si ferma e trasforma ogni cosa. L'argomento centrale dell'opera è la possibilità che offre la partenza per una ricerca del Tempo Perso nonostante  perso, egli il Tempo è pronto a rinascere. 
Quest'opera non è dettata dalla nostalgia piuttosto è l'avventura di un uomo sensibile che non ha avuto una felicità costante nella famiglia ne tantomeno nel mondo in genere ne nell'amore... 

Rivoluzione della memoria volontaria
Proust non scrive come un Naturalista. Scrive in modo soggettivo e il tempo s'identifica nella memoria individuale, la descrizione dei luoghi e dei personaggi rispecchiano l'interiorità.

Memoria involontaria
. restituisce il passato che si credeva perduto
. soggetti o sensazioni mettono in moto questo tipo di memoria

 

 

 

Torna alla home
Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post