Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Le donne e la tutela sul lavoro

 

 

 

 

 

Edda studio e.c. autoritrattoIl lavoro quanto scelta di vita, nella donna e nell'uomo.

La tutela della lavoratrice nel tempo

L’art 37 della Costituzione stabilisce il principio di parità tra lavoratori e lavoratrice e principio di tutela della lavoratrice madre.

Risale al 1934 la prima legge n. 653 a tutela delle donne. La normativa vietava i lavori faticosi, pericolosi, insalubri e il lavoro notturno.

Nel 1963 la legge n.7 regolava la parità uomo-donna, col tempo si è provveduto alla formazione di una legge chevieta qualsiasi discriminazione.

Si ricorda quindi:

. parità di accesso al lavoro in qualunque settore e a qualsiasi livello gerarchico

. la riaffermazione del divieto di discriminazione nell’assunzione per matrimonio o per gravidanza.

La legge prevede interventi finanziari per la promozione di alcuni progetti:

. per la formazione scolastica e professionale

. per l’accesso al lavoro e alla progressione di carriera

. per le scelte lavorative autonome e imprenditoriali

. per equilibrare le responsabilità famiglia e lavoro

Le lavoratrici che hanno subito azioni discriminanti possono rivolgersi al Giudice di Pace.

Il Giudice di Pace può ordinare di recedere l’azione, se l’azione discriminante persiste, il datore di lavoro può essere giudicato per REATO di TRUFFA dall’ art. 650 del codice penale.

 

Anna e Graziano-copia-1Lavoratrice madre

Il periodo di GRAVIDANZA e PUERPERIO è sostenuto dall’art. 2110 del codice civile e dichiara che la donna ha diritto alla conservazione del posto e alla retribuzione, l’articolo è stato, poi, integrato col sostegno alla maternità e paternità.

La legge stabilisce un periodo di ASTENSIONE OBBLIGATORIA.

Il periodo di riposo può essere alternato con il coniuge.

Negli ultimi tempi si sono attivati interventi per sostenere l’occupazione femminile con l’aumento di congedi parentali e rafforzo dell’orario flessibile.

 

 

Elsa  Fornero cos'ha cambiato?

 

 

 

                                                                      

 

 

 

 

Edda Cacchioni
www.eddacacchioni.it

Roma 12 agosto 2012   

 

 

 

Le persone che inneggiano gli aiuti umanitari se c'è da togliere il lavoro lo tolgono prima a noi donne.
E' tutto questione di marketing?

 

 

 

 

                                                  

Torna alla home
Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post