Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Chi sono le donne che hanno vinto il Premio Nobel della Pace

 

 

Chi sono le donne che hanno vinto il Premio Nobel della Pace

 

RIPROPOSTA 09/10/2011, 14:27

 

Immagine 074Ellen Johnson Sirleaf nata a Monrovia nel 1938 ha cariche come Presidente della Liberia, è una politica, imprenditrice, economista.
Essenzialmente una prima donna, la prima donna africana divenuta presidente di uno stato. 
Diplomata al College of West Africa in Moravia e laureata in economia presso l’università del Colorado. Successivamente ha seguito un corso di Master presso l’università di Havard. Terminati gli studi torna in Liberia.  Con l’uccisione di Tolbert  Ellen Johnson esiliò a Nairobi lavorando per la Citibank. Nel 1985 torna e partecipa all’elezioni del Senato della Liberia in cui accusò il regime militare di Doe, cosicchè fu imprigionata e rilasciata poco dopo si trasferì a Washington. Nel 1997 tornata in Liberia e riprende il lavoro presso la Banca Mondiale in Africa.
Nel 2005 dopo il ballottaggio diventa presidente della Liberia.  Nel 2006 chiese il supporto americano per aiutare il suo paese e farlo diventare un esempio per l’Africa in ottemperanza dell’amore per la libertà.

Ha ottenuto diverse Onorificenze quali:
. Gran Maestro dell’Ordine dei Pionieri della Repubblica
. Gran Maestro dell’Oriente della Stella d’Africa
. Presidential Medal of Freedom

Immag0080

 

Leymah Gbowee  è l'organizzatrice del movimento della pace che mise fine alla seconda guerra civile in Liberia.

Insieme ad altre donne ha ottenuto innumerevoli risultati per colloqui apportatori di pace con grandi personaggi come il presidente Taylor e Comfort Freeman.  
Ha lanciato la moda simbolo dell’abito bianco come segno di pace alla quale molte donne aderirono diventando in poco tempo una vera forza politica indirizzata alla pace.
Leymah è in possesso del Master of Arts dell’università della Virginia. La carriera professionale la vuole donna trionfante per i diritto alla pace.

 

 

 

                                             Tawakkul Karman è nata a Ta’izz nel 1979 attualmente è membro del partito politico al-Tajammu’ al-yamanì li-l-l-slah. Mentre il gruppo umanitario da lei creato si chiama: Giornaliste senza catene.
Le Giornaliste senza catene difendono la libertà di pensiero e d’espressione.  Non senza problematica continua la sua lotta. Arrestata e rilasciata diverse volte durante le manifestazioni, scrive un articolo al New York Times in cui manifestava il suo sdegno nei confronti degli Stati Uniti e dell’Arabia Saudita per il sostegno da loro dato al regime di Saleh in Yemen. Responsabilizzando gli Stati Uniti per il futuro dello Yemen e dell’entrata della democrazia nel paese.  Invitando i funzionari a ravvedersi sulle loro scelte accusando Saleh delle uccisioni di donne e bambini. Auspicando con gli Stati Uniti una collaborazione per l’eliminazione della cultura terroristica attraverso un cambiamento radicale della società civile incentivandola allo sviluppo e alla stabilità.


 

 

 

                                                SGUARDO DIETRO MURO

 

                                                         

 

Torna alla home
Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post