Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
IL POTERE DELL'ECCELLENZAblog

12Pedagogia. J.J. Rousseau

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

 

12Pedagogia
 J.J. Rousseau

a cura H.Edda Cacchioni
 Scrittrice Professionista 
Traduttrice 
Editor Counselor
Atleta Artista

1712-1778 Iniziatore della pedagogia moderna. Lui ha il merito di aver compreso che l'educatore deve porsi al servizio della spontaneità naturale del fanciullo intervenire sulla natura, piegandola ai propri desideri. 
Gli illuministi avevano visto quasi soltanto l'aspetto intellettualistico dell'educazione, Rousseau lo intese come sviluppo dell'uomo nella sua totalità: corpo senso intelletto soprattutto sentimento e moralità.

Egli ha visto un bambino una bambina cioè  l'essere umano cucciolo pieno di energia.
La cultura di J.J. Rousseau è di un autodidatta e disordinata tuttavia vitale che lo pose in contrasto con gli illuministi.
Nacque a Ginevra nel 1712 e morta la mamma resta col padre che dovette fuggire mentre egli restò con gli zii che a sua volta lo affidarono ad un padre calvinista affinché lo educasse.

A 16 anni Warrens prese a proteggerlo e lo fece battezzare. Rousseau ritornò al calvinismo. La loro amicizia durò 15 anni. 
Nel 1714 a Parigi conobbe Diderot e gli enciclopedisti. Con il Discorso partecipa ad un concorso vincendolo, gli diede la fama. Ebbe 5 figli.
Contratto Sociale e l'Emilio vennero arsi sulla pubblica piazza ed il loro autore, perseguito da u mandato di cattura, abbandonò la Francia. In Inghilterra fu ospite di Hume.
Confessioni: in cui non risparmia critiche a se stesso oltre che ai suoi nemici. 

1778 muore e Robespierre fece trasportare le spoglie al Pantheon di Parigi.

Anticipatore del romanticismo In comune con gli illuministi aveva  lo spirito critico nei confronti della tradizione e della società del tempo. Eppure non condivideva la fede nella ragione umana. Secondo lui ciò che accomuna gli uomini e donne è il sentimento mentre ciò che nobilita l'essere umano  è la virtù morale ergo a suo avviso la propria natura andava sottomessa all'intelletto.
Non crede ne Progresso Scientifico e Tecnico. Collabora per un certo periodo  all'Enciclopedia con la ''musica'' e con l'articolo sull'economia politica.
Curiosità: Voltaire 1763 scrisse un libello contro di lui per la sorte toccata ai figli di J.J. e certamente per oltraggiare la figura del ''preteso'' educatore. 


E' disgustato dagli attacchi alla religione seppur ne cattolico e alla fine nemmeno calvinista fu da entrambi i sostenitori perseguitato in realtà lui esaltava la Bontà Naturale delle persone. 
Non spiccava di coerenza eppur confrontandolo con gli illuministi si può confermare che rimaneva coerente al concetto di Libertà in politica ed in pedagogia. In effetti il teorico Condillac era incapace di applicare il concetto di Libertà nella pratica dell'insegnamento in quanto per lui era il maestro che doveva stabilire un programma e seguirlo.

Meriti Con lui si ha avuto un rinnovamento radicale educativo  tanto che si inizia ad apprendere non attraverso il libri e con vuoti verbalismi piuttosto attraverso l'osservazione, l'esperienza, il fare. 
Possiamo inoltre considerarlo anticipatore della Scuola Attiva e qui possiamo citare Dewey-Agazzi-Montessori. Anticipatore delle scuole del lavoro, del metodo intuitivo in diversi settori e con tutte le sfaccettature date dai tempi.

EGLI DESIDERA CHE L'INFANZIA E LA FANCUILLEZZA SIANO RICONOSCIUTE COME FASI VALIDE DI PER SE.

Se nel suo metodo ci sono degli errori oggi riconosciuti quanto tali è per la mancata conoscenza della psicologia odierna dell'età evolutiva ed in effetti non prende in considerazione la fantasia del bombo/a e ritarda la comparsa della ragione e del senso morale. L'insegnamento della morale avveniva troppo tardi, sempre secondo i parametri attuali.
Certamente il merito più lodevole è il PUEROCENTRISMO cioè la tendenza a considerare l'educazione dal punto di vista del bambino anzichè dell'educatore. 

Ritorno alla Natura: nel primo significato equivale al mito del buon selvaggio, nel secondo significato equivale a ristabilire nella società condizioni di vita più conformi all'autentica natura dell'uomo.

 

Le opere fondamentali: 1Contratto Sociale 2Emilio 
Nel Contratto Sociale vengono proposte le basi per un ordine politico legittimo. Pubblicato 1762
Il Ritorno alla Natura significa riguadagnare una condizione di vita più pura più conforme agli autentici bisogni dell'uomo. Riforma politica basata sull'uguaglianza e sovente popolare. Ergo la società ideale deve sottomettere l'interesse privato alla Volontà Generale che si rivolge al Bene Comune. Stato Democratico vagheggiato può dar luogo allo stato totalitario.
Nell'Emilio si apprende attraverso l'Osservazione l'Esperienza il Fare. E' un romanzo pedagogico in cui si descrive l'autoeducazione di Emilio nella libertà della campagna. 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

*** Si tenga presente che gli articoloLezione non sempre sono esaustivi perché incentrati su quello che c'è da conoscere e  verranno integrati con articoli esterni informativi a cui allegherò il numero dell'articoloLezione di riferimento.
Se leggi delle inesattezze lascia la fonte di informazione confronterò e correggerò il testo. Grazie della collaborazione

Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post