Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
IL POTERE DELL'ECCELLENZAblog

5A.A.I. -Autobiografia Romanzata

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

 

5Articolo/Lezione
Autore-Autrice Indipendente.

 

Autobiografia Romanzata
a cura Edda Cacchioni 
 Scrittrice Professionista . Traduttrice 
Editor . Counselor 

 

 

 Il genere letterario Autobiografia è secondo il critico Francese Philippe Lejeune <<il racconto retrospettivo in prosa che un individuo reale fa della propria esistenza, quando mette l'accento sulla vita individuale, in particolare sulla storia della propria personalità>>

  L'autobiografia è usata da persone che vogliono raccontarsi. L'autrice e l'autore ricordano e attraverso la scrittura diventano protagonisti.

Il termine autobiografia proviene dal greco e indica autos ''se stesso'' bios ''vita'' e grafia ''scrittura'' ergo la scrittura della propria vita.

L'autobiografia può essere esposta in diversi modi tra cui la Poesia come in  Poesie un libro che puoi visionare sulla Libreria Solidale del Il Potere dell'Eccellenzablog
Il racconto della propria vita può avere la forma di saggio come Les Confessions di Jean-Jacques Rousseau. Può prendere forma di un opera teatrale oppure diventare un film ma anche presentarsi come fumetto esempio Non mi sei mai piaciuto di Chester Brown

Ergo si può parlare di ''patto autobiografico'' quando il testo ha un racconto veritiero ed è scritto da chi racconta e di ''vertigine dello sdoppiamento'' che è nel racconto autobiografico.

I legami con l'autobiografia sono diversi e possiamo trovarli per esempio in:
.diaristica è un genere letterario in cui si prevedono memorie personali-testimonianze storiche e sociali. Solamente nel romanticismo ha preso spazio come genere narrativo. Ha valore storiografico.
.epistole deriva dal latino e greco e significa ''inviare''. Ergo missiva cioè lettera, corrispondenza privata oppure ufficiale come quella dei grandi scrittori ne cito alcuni Cicerone-Seneca e Dante-Petrarca in Italia. Troviamo nel Nuovo Testamento le Lettere degli apostoli esempio San Paolo.
.memorialistiche sono delle scritture con notizie importanti da ricordare.
.storiografia è una scienza che si occupa di scritti storici del passato attraverso indagini critiche dei principi metodologici.
.poesia dal greco ''fare produrre'' L'arte di avere capacità di scrivere in versi cioè con le leggi metriche e altre restrizioni. Si contrappone alla Prosa per la diversa metrica.
.biografia è un racconto della vita di un personaggio conosciuto alla quale si aggancia l'analisi e l'interpretazione dell'attività.
Sviluppato nel mondo greco-ellenistico successivamente in quello romano arrivando ai nostri giorni in cui la tecnica si apre alla comprensione socioculturale.

.agiografia è una letteratura relativa ai santi
.romanzo è un componimento ampio in prosa. Definito anche novella racconto in base al numero delle parole usate.


L'autobiografia è un genere antico e l'hanno usata Gandhi, Charles de Gaulle e pure Nelson Mandela e poi ancora cantanti attori registi e certamente scrittori e autori.

Le primissime autobiografie risalgono al X secolo a.C.
L'autobiografia di riferimento più antica è di un autore egizio si intitola Le 
Avventure di Sinuhe
che si allontana dalle tradizioni biografiche apologetiche di politici e oratori di quel tempo.

L'autobiografia come genere letterario ha un vasto uso durante il XVIII tuttavia si sviluppa nella tradizione letteraria e cristiana ergo si esprime nelle Confessioni Sant'Agostino un bel modello di autobiografia con ricerca interiore.
Anche George Fox che fa parte dei quaccheri e John Weley metodista la usano con maggiore enfasi mantenendo il modello religioso.
Nell'Umanesimo conosciamo Francesco Petrarca con le sue epistole
Familiares e Secretum

Sempre in questo periodo Enea Silvio Piccolomini con Commentarii rerum momorabilium nel racconto autobiografico parlava delle famiglie mercantili.

Nella Vita di Benvenuto Cellini scritta nel 1570 tuttavia pubblicata nel XVIII secolo.
Citiamo anche Francesco Guicciardini.
In questo periodo si traducono i testi classici
Ricordi di Marco Aurelio e Vite Parallele di Plutarco.

L'interesse dell'esperienza altrui la condivisione e l'arricchimento che se ne ricava intorno al XVI e XVII secolo ne erano estasiati e troviamo Girolamo Cardano con De vita propria un'autobiografia schietta e intrigante. 

Mentre per la biografia citiamo Giorgio Vasari con il libro Le vite de' più eccellenti pittori, scultori e architettori e la sua stessa autobiografia

Le prime autobiografie sono riferite all'impegno culturale individuale per esempio Vita di G.B. Vico da sé medesimo di Giambattista Vico. Si hanno sempre in questo periodo settecentesco Carlo Goldoni con Mémoires (1784-87)
Vittorio Alfieri con
Vita scritta da esso (postuma 1806)

Nell'ottocento l'autobiografia subisce una trasformazione tant'è che diventa ''analisi interiore'' scritta con autenticità con matrice romantica. A modello in Europa è preso Jean Jacques Rousseau con Le Confessioni iniziate nel 1764 e pubblicate postume. Egli esprime la centralità dell'io che ricostruisce un passato individuale, il recupero dell'infanzia.
--La Francia ha Chateaubriand 1849-50 con
Mémoires d'outre-tombe e Stendhal con Vie de Henry Brulard
--
In Inghilterra Le Confessions of an English Opium-Eater 1821 di Thomas de Quincey
--Russia ha il suo portavoce per l'autobiografia Tolstoj con
Infanzia, adolescenza, giovinezza 1852-56
--L'Italia ha Giacomo Leopardi con lo
Zibaldone
Le memorie degli ex-schiavi da tenere in considerazione sono quelle di Frederick Douglass con Narrative of the life of Frederick Douglass 1845 e Harriet Ann Jacobs con Incidents in the life of a slave girl 1861


Benjamin Franklin anche lui scrisse un'autobiografia 1770-90

La memorialistica italiana nello stesso periodo si occupa di opere politiche Le mie prigioni di Silvio Pellico 1832 -Massimo D'Azeglio I miei ricordi 1867 -Luigi Settembrini Le ricordanze della mia vita 1879-80 postume -Gabriele D'Annunzio 1911 Le faville del maglio

C'è molto da raccontare nel XX e XXI secolo ed è qui proprio in questo periodo che l'autobiografia ha forma di romanzo che porta alla fiction. I libri più intriganti sono:
-
Alla ricerca del tempo perduto di Marcel Proust 

- Dedalus di James Joyce 1916
-
La coscienza di Zeno di Italo Svevo 1932
-
L'uomo senza qualità di Robert Musil 1930-1943
-
Le parole Jean Paul Sarte 1964
Memorie d'una ragazza perbene 1958 di Simone de Beavoir
-
Contributo alla critica di me stesso di Benedetto Croce 1915

Insomma ce n'è da scegliere abbiamo anche Gustav Jung con
Ricordi, sogni, riflessioni. Con il perfezionarsi della psicologia e tutti i suoi ambiti l'autobiografia si usa come terapia. La ricerca dell'identità e per far rifiorire ricordi persi.

L'autobiografia si usa nello
storytelling per divulgare il proprio prodotto e l'azienda.

Inoltre si ha una mescolanza tra vicende da raccontare e narrazione con Philip Roth, Milan Kundera e i blogger che raccontano attraverso i blog.

 


Autobiografia Romanzata

Esposizione dei fatti della propria esperienza di vita che può essere la più disparata così pure una parte della storia.

L'Autobiografia Romanzata ricrea la realtà con tante sfaccettature che fungono da trasfigurazione solitamente per abbellire il racconto altre volte per alleggerire una verità scioccante. L'autore non ha un ''patto'' con il lettore dacché non è solo verità la sua versione dei fatti.
Da non confondere col Romanzo autobiografico e la fiction seppur esiste l'analoga ''invenzione'' del racconto si distinguono le sensazioni e la descrizione che ne fa lo scrittore spesso nell'autobiografia romanzata mosso nel dire sfacciatamente la verità mescola quell'irreale per dar vita all'insospettabilità degli eventi realmente accaduti.

La tecnica dell'Autobiografia Romanzata è identica all'autobiografia che lascia intravedere gli eventi proprio come sono accaduti. L'autore inserisce delle descrizioni del luogo dettagliate arricchendole di particolari non necessari nell'autobiografia. Il messaggio è lo stesso seppur spesso accade che nell'autobiografia romanzata se ne celino altri nelle elaborazioni architettoniche del testo.

 



Questo genere letterario è molto usato nella terapia da transfer se usata in ambito terapeutico e del ricordo per migliorare la qualità di apprendimento e rievocazione mentre per lo scrittore che preferisce essere apertamente criptografico amplia il contenuto mischiando esperienze proprie e altrui. Uno scenario spettacolare di idee e di pensieri e un lavoro costante di studio e analisi di tutto il testo.

Una gioia e divertimento a tutto tondo per un editor che come me si alimenta di versi esaminandone i contenuti nascosti e le analogie storiche nonché il contenuto psicologico dello scrittore e del messaggio di cui mi prendo cura fin dall'inizio!

Gli errori  durante il percorso di realizzazione e pubblicazione sono i bruchi che dicono ''volerò'' ergo credere e sapere sono le parole d'ordine perché  il bruco sa che diventerà farfalla e anche le farfalle.

Se vuoi che mi prenda cura del tuo scritto inviami un messaggio con un tuo contatto, ti richiamo.

LIBRI DA LEGGERE

 

FRANCO CAMBI La pratica autobiografica ha trovato piena cittadinanza in pedagogia, proprio perché consente di interpretare l’identità dei soggetti e il gioco stesso dei loro ruoli sociali. Il volume rilegge l’autobiografia come metodo formativo attraverso alcuni excursus che vanno dalla teorizzazione attuale sull’autobiografia alle testimonianze letterarie, all’identità narrativa del soggetto contemporaneo, allo sviluppo dei corollari pedagogici dell’autobiografia, in vista di una analisi teorica più complessa di questo nuovo modello culturale e formativo. Franco Cambi è nato a Firenze nel 1940 ed è un insigne professore ordinario di Pedagogia Generale presso l’Università di Firenze. Esercita cariche istituzionali al quale gli sono riconosciuti non solo elogi.


DUCCIO DEMETRIO Per chiunque abbia compiti professionali di cura, il volume

rappresenta un contributo volto a mostrare quanto lo scrivere di sé aiuti le persone a superare le difficoltà senza smarrire se stesse/i. Promuovendo il pensiero e la creatività individuali, la scrittura autobiografica si sta sempre più rivelando una pratica di cura efficace per attenuare la sofferenza di persone affette da patologie psichiatriche. Il testo è però dedicato soprattutto a chi, non affetto da patologie conclamate, attraversi momenti difficili della propria vita: lutti, malattie, passaggi d'età, stati depressivi temporanei Duccio Demetrio nato a Milano nel 1945 è un pedagogista filosofo e accademico. Di questo autore potete trovare molti video in YouTube

 

 

 

Riassumendo
L'autobiografia è il racconto della vita oppure di alcuni episodi scritta dall'autore. Con l'autobiografia si possono trovare la vita spirituale artistica pubblica che punta il dito su episodi importanti dello scrittore per rilevare al lettore la propria verità

Gli autori italiani principali che vanno ricordati sono Sant'Agostino, Petrarca, Dante, Alfieri

Regole per scrivere una buona autobiografia e autobiografia romanzata
- usare la prima persona in quanto la storia narrata è stata vissuta dallo scrittore. Anche in terza persona nell'autobiografia romanzata.
- la scelta della struttura può cadere nella forma diario-epistolario-testo narrativo.
- passato e presenti sono i tempi da usare

Quando decidi di scrivere un'autobiografia segui la linea del messaggio che vuoi arrivi al lettore, vanno tenuti presenti i punti salienti del pensiero dell'evento ecc da divulgare.
Usa il passato quando rievochi episodi del passato tuttavia il presente se vuoi un contatto col lettore inseriscilo con arguzia.

Usa il tono che preferisci per esempio ironico, scherzoso, serio, formale.
La coerenza stilistica è consigliata.

I personaggi
Il personaggio principale spesso è l'autore che scrive in prima persona eppure si possono trovare chi affianca l'autore durante il racconto. Bisogna vedere la forma che si è scelto e del perché si scrive in quanto può avere una funzione terapeutica.
Ci sono poi i personaggi secondari nell'epistole il personaggio secondario in ombra è il destinatario delle lettere. Decidere quanto spazio devono avere i personaggi secondari. Non dimenticare di raccontare seppur brevemente i fatti sociali per dare forma al contesto storico sociale culturale dello scenario del libro.

Temi sono: amore amicizia fallimento riuscita ricerca interiore, riscatto personale, lo sport, arte politica salute e malattia il viaggio ecc...

Le autobiografie più vendute
. Martin Luter King
. Giovanni Paolo II
. André Agassi

Certamente l'autobiografia più conosciuta è Il diario di Anna Frank Anna Frank una testimonianza degli ebrei durante il nazismo. Si hanno due versioni autografe del diario.
# La prima è un'autobiografia autentica, un diario intimo che non andava letto da nessuno. Tra l'altro mai ritrovato il quaderno. 1942/44
# La seconda scritta su fogli per la pubblicazione.
Il nome completo è Annelies Marie Frank nata a Francoforte nel 1929 e morta a Bergen nel 1945 diventata il simbolo della Shoah per il suo diario scritto durante la prigionia forzata insieme alla sua famiglia nascosti per non essere arrestati da nazisti. Tuttavia morì nel campo di concentramento di Bergen-Belsen

Autobiografie consigliate

 

Poesie di Edda Cacchioni
Il libro è un’autobiografia in versi ed è nato dalla carica emozionale dell’autrice. Connubio esaltante di arte e grazia tra serenità e dolore del vivere quotidiano. L’opera propone pensieri e poesie, melodie esperienziali, schianti paradisiaci nel petto. Scritti che oltrepassano i confini della luce coscienziale in un arco di mezzo secolo di vita! Il contorno che realizza la storia di ognuno attraverso una linea energetica di tratti, non spettacolari ma talvolta risolutivi.

Leggi la prefazione cliccando POESIE
Edda Cacchioni Scrittrice Professionista Traduttrice Editor Counselor nata nel 1965 opera nel settore della scrittura come momento formativo creativo coscienziale. Vive tra cicloviaggi divulgatori  e manoscritti. Una donna completa e felice

 

 

 

 

 

Il Lato Scuro dell'Arcobaleno di Betta Coni
Autobiografia esilarante. Amori Viaggi Storie a lieto fine e poi il lato scuro dell'arcobaleno...

Perché dovresti leggerla? In ogni autobiografia c'è la storia di una persona al di là di ogni giudizio sai che l'esperienza altrui arricchisce in qualità. Un momento di crescita interiore che può aiutarti a capire e scegliere.

Infatti si studiano per carpirne il lato filosofico e per analizzare comparare i periodi di storia e la tua stessa vita.

Il lato scuro dell'arcobaleno è un incontro leale con l'autrice che ti racconta di se per lanciarti un messaggio di coraggio. Un coraggio invisibile che aiuta e incentiva a proseguire perché Il lato scuro dell'arcobaleno è una realtà non un illusione.

Inoltre ho avuto cura del manoscritto e Aurora della grafica

Un altro mio consiglio editoriale da non perdere.

Amichevolmente H.EDDA

Leggi l'anteprima clicca su LINK

L'intervista a Betta Coni su ENTREVUE nel IL POTERE DELL'ECCELLENZAblog

Betta Coni Scrittrice & Voce Narrante nata nel 1970 in Africa
Le grandi doti imprenditoriali le hanno permesso di essere un ottima collaboratrice nel settore coiffure. Oggigiorno vive felice insieme a sua figlia, vicino al mare nella splendida Scozia.

 



APPENA TERMINATO IL CORSO GRATUITO

RICHIEDI IL

CERTIFICATO DI LETTURA 

AUTORE AUTRICE INDIPENDENTE 

 

 

 

Fonte
.internet.wikipedia.treccani
.H.EDDA

e-book .... Autobiografia Romanza. appunti

Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post