Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Entrevue a Corrado un uomo che vive tra forza di carattere e volontà

 

 

 

 

 

 Entrevue a Corrado
un uomo che vive  tra forza di carattere e volontà

a cura H.Edda Cacchioni
Counselor Editor Scrittrice
Artista Atleta

 

 

 

Ciao Corrado noi ci siamo conosciuti su facebook ed è nata una bella amicizia tra piccole confidenze e discorsi filosofici. Confermi anche tu 
 Si confermo, credo molto nelle potenzialità delle nuove tecnologie, questo incontro non sarebbe stato possibile senza internet. Credo nel valore dell’amicizia e mi piace la tua cultura a tutto tondo, credo sia un incontro importante, una bella opportunità 

 

Poi ad un certo punto tu sai che io scrivo oltre ad occuparmi di progetti editoriali al ché tu hai acquistato il libro di Betta Coni Il Lato Oscuro dell'Arcobaleno. Cosa ne pensi del libro e della scrittrice? 
Detto tra me e te, ‘’bagherozzo’’, non mi piace, non mi piace istintivamente. Leggendo il libro non conoscendo la storia della voce narrante, il sentimento è l’invidia. Invidia positiva, come mi sarebbe piaciuto viaggiare, conoscere nuovi posti, vivere in altri paesi, conoscere persone diverse. Come tu sai anche io vivo una malattia incurabile e progressiva e quindi comprendo bene lo stato d’animo della scrittrice e alla fine, confermo, non c’è più spazio per progetti, sogni, desideri. Io, almeno, mi concentro sul presente cercando di vivere al meglio ogni giorno, un cauto ottimismo che non elimina i pensieri negativi ma mi fa stare più sereno. 
Ti riporto quella che è una mia sensazione poi ne parliamo meglio. Chi purtroppo vive una malattia progressiva, degenerativa e infine mortale vive l'esperienza drammatica. Tutti i sogni, le aspettative e i progetti devono essere modificati e per lo più ridimensionati. Non parlerei di malattia, rievocare in continuo non aiuta. Da qualche tempo che sto pensando ad un rimpianto e cioè ad aver lasciato la scuola. Mi chiedo è possibile continuare e come continuare un percorso formativo da persona adulta? 

 

 

 
Ti piacerebbe scrivere un libro? Come lo intitoleresti? 
Io sinceramente, in questo momento, no non scriverei un libro, ho la sensazione che uscirebbe solo un lungo elenco di errori e rimpianti 
 

Tu ti occupi di... ti senti realizzato nel tuo lavoro 
Sono un operaio meccanico, mi occupo di montaggio macchine utensili. Sono soddisfatto, il lavoro è assolutamente in linea sia con i miei studi che con le mie aspettative, anche economiche. 
 

Cambieresti il tuo lavoro per aprire una tua attività? 
Sbaglio se dico troppo tardi? Credo di non avere più abbastanza energie. Mi permetto di aggiungere sono troppo egoista se dico di aver bisogno dei miei tempi e spazi, è un bene per me che finito il mio lavoro i miei impegni siano finiti. 
 


 
Quindi ne deduciamo che il lavoro spesso può aiutare le persone non solo economicamente ma anche psicologicamente. Ci puoi raccontare come ti sei sentito quando hai ripreso il lavoro dopo aver risolto in parte i tuoi problemi di salute? 
 Una vittoria, un successo. Avevo il timore di aver compromesso anche le mie facoltà intellettive. Il lavoro è la mia libertà, è la possibilità di realizzare un progetto, di soddisfare un desiderio. 

 

Grazie Corrado sei stato gentilissimo ad accettare l'invito a questa mia intervista per la pagina Entrevue del Il Potere dell'Eccellenzablog  

 

 

 

Torna alla home
Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post