Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Grafica come progetto visivo Un passaggio tra cartaceo e digitale

 

RIPROPOSTA 

Grafica come progetto visivo
Un passaggio tra cartaceo e digitale

a cura H.Edda Cacchioni
Editor Gostwriter Scrittrice
Counselor
Atleta Artista

 

 

Il 1900 oltre a essere stato il secolo del bambino è stato il secolo di un forte impulso tecnologico.
Il computer nelle famiglie è divenuto uno strumento al pari del telefono  della televisione della lavatrice della lavastoviglie non ha ancora sostituito ma lo farà il libro e il quotidiano. Ciò ha portato cambiamenti strutturali relazionali sociali. 
Il mondo si avvicina, le persone parlano da una nazione all'altra. 
Il lavoro ha nuovi orizzonti ergo quello digitale.
Senza dimenticare il primo carattere tipografico, oggi, il computer con il progetto grafico che si suddivide in due versanti, ha la responsabilità  di fornire maggior impulso visivo con tecnologie all'avanguardia sempre in trasformazione e nuove rappresentazioni, dall'altro lato ha attivato uno studio attento alla comunicazione visiva analizzando idee estetiche e funzionali.


Grafica
Progetto visivo

Cos'è oggi la grafica del web?
Gli addetti al lavoro  fanno netta distinzione tra la pagina-superficie tradizionale dalla pagina-schermo del web. 
Scrittura distinta tra immagini e parole. 

. pagina-superficie: il cartaceo, rigido e statico. Bidimensionalità
. pagina-schermo: è attiva, mobile, la si vede muovere sullo schermo man mano che il lettore procede nella lettura. Il fluire è veloce riassuntivo arricchito dai hypermedia per meglio dire, l'aggiunta di nuove forme di comunicazione quali video e registrazioni, il tutto ben organizzato e coerente per una informazione attenta e globale. La pagina-schermo ha un ipertesto, che si estrapola in una  terza dimensione che consente collegamenti concettuali, sostituisce l'arbor scientiarum.


Mezzi
CD-Rom: Compact Disc-Read Only Memory in cui si immagazzinano contenuti visivi scritti auditivi.

 

Strategie di sviluppo
Si nota come la grafica moderna con il fluire dialettico e figurazioni la si ritrova nella pagina-schermo. I cambiamenti si trovano nelle modalità di applicazione dei canoni estetici sopracitati brevemente.
Si può notare come nello spazio virtuale multidirezionale non euclideo fa del segno grafico una rappresentazione  variabile  e adattabile alla realtà digitale..

La grafica editoriale tradizionale si sviluppa nel periodo del Futurismo fino ad acquisire quello che oggi si chiama digitalizzazione in una struttura cinetica, aprendosi ad effetti plastici e ad un processo di identificazione a livello visivo con sintesi espressive a combinazioni sinestetiche.
John Maeda sostiene che essendo la tecnologia fondata su parametri matematici può dar luogo a studi ad ampio spettro nella ricerca grafica.


Peculiarità grafica web
La caratteristica della grafica del web  è la considerevole molteplicità di copresenza simultanea d'informazioni.
Importante ergo, l'incontro tra colore, codice visivo, codice verbale e lo spazio-temporale.
Ergo la pagina-schermo ricopre ruoli fondamentali con una comunicazione plurisensoriale con natura cinetica dei sistemi visivi..
La home page è il sunto di quanto si troverà nella ricerca del sito.
Roger Black afferma che oggigiorno sul lavoro cartaceo si deve inserire  la grafica web ma non il contrario. Egli deriva dalla grafica editoriale come ''Rolling Stone'' ''Esquire'' e da altre pubblicazioni mondiali.

Attualmente internet è ancora usato per una lettura veloce e informativa mentre per una lettura approfondita si hanno ancora testi in cartaceo.

Il progetto grafico è in continua evoluzione. I nuovi strumenti non sono ancora del tutto chiarificatori per un aggiornamento su tale argomento, che a mio avviso resterà aperto per molto altro tempo ancora.

 

 

 

Fonte:
Storia del Design Grafico Daniele Baroni Maurizio Vitta

 

 

RIPROPOSTA 09/08/2019, 09:14

Torna alla home
Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post