Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Recensione: Osho. La Canzone della vita

RIPROPOSTA

Osho. La Canzone della Vita
a cura H.Edda Cacchioni
Editor Ghostwriter Scrittrice
Counselor 
Artista Atleta

 

Osho Rajneesh nato nel 1931 e morto nel 1990
Mistico Maestro Spirituale. Insegnava amore, liberta', meditazione, umorismo e celebrazione all'esistenza.
Invitava gli esseri umani alla pienezza universale, alla serenita'.
Egli Osho non preparava le sue conferenze e  rispondeva alle domande con fare attento e dinamico sostenendo il vuoto in cui
egli stesso si riteneva il miglior ascoltatore.
Non ha lasciato le sue idee ma Maestri di Pace interiore!

 


Nel libro La Canzone della Vita esplora i punti salienti della visione spirituale, della felicita' attraverso  racconti di storie, esperienze di vita e di leggende.
Presenta gli operatori di pace come persone che indicano la via tuttavia in piena libertà si può seguire la strada ognuno col suo fare col proprio bagaglio esperienziale in cui nascere come un orgasmo cosmico può essere morire dalla vita intrauterina mentre la morte è nascere alla vita  di pura energia.
La vita secondo gli insegnamenti del Maestro va vissuta pienamente senza alcun attaccamento piuttosto un lasciar andare, l'esperienza è da vivere a mani aperte, per donare, per esaurirsi come la candela una volta accesa!
Quando la candela si esaurisce, quando dentro la persona non c'è che il vuoto, in quello stesso istante l'essere umano ha trovato casa. Al che l'atteggiamento Zen nei confronti della vita, è vivere, godere, celebrare, è una risata cosmica universale di puro estasi come arrivo nella propria casa.
Nelle pagine scorrevoli dell'estatico libro,  la parola ''amore'' appare un sussurro quasi un messaggio per rafforzare quel motto tra le righe di: mai sfruttare l'amore.
Un inno alla vita, alla presenza, alla disponibilità verso
il Sole e verso le profondità della Terra. Avere coraggio, essere disponibili di vivere col sole e col buio; amare e meditare. Essere un altalenante polarità in continuo dondolare tra l'amore e la meditazione. Mai dimentichi, sempre in presenza.
La Canzone della Vita uno dei libri di Osho che suggerisco di leggere 192 pagine di soffio, di respiro, certamente: vitalità come gioia universale, una incantevole beatitudine!

 

RIPROPOSTA  11/02/2019, 15:44

Torna alla home
Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post