Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Il Potere dell'Eccellenzablog & radioH2E

Telaio della bicicletta

 

 

Telaio della bicicletta 
a cura Hedda Cacchioni
Ciclista

 

 

 

Il telaio è un importante componente della bicicletta su cui vengono agganciati: manubrio, forcella, ruote, sella, guarnitura ecc. imponente e deciso tiene le sollecitazioni del terreno e del ciclista. 
La vasta gamma delle geometrie rendono il 'telaio' accattivante, frivolo, dinamico e dalla geometria del telaio dipendono il comfort, la scorrevolezza, la posizione e la prestazione sportiva. 
L' acciaio è stato il materiale principale di fabbricazione da circa un secolo, tutt'oggi la bicicletta comune è costruita con questa lega.

Le nuove leghe come l' alluminio,  titanio,  fibre in carbonio  hanno reso la bicicletta più leggera e professionale.

 

Quale lega scegliere
Ad ogni esigenza il suo telaio, ergo è importante conoscersi, se ci si considera scattista, gran fondista, scalatore, discesista.
Ogni settore ha la sua peculiarità e il/la ciclista preferirà un tipo di bicicletta con un telaio che lo rappresenta.

Fondamentale è la leggerezza e la densità del materiale.
Un telaio in acciaio pesa 300/400 gr in più rispetto a quello di alluminio.

La rigidità del pezzo cioè la capacità di non disperdere l'energia prodotta dal ciclista. La rigidità può essere orizzontale e verticale.

La rigidità verticale toglie il comfort al/la ciclista gli trasmette le vibrazioni, dovute alle asperità del terreno.
Molte aziende si stanno adoperando per incanalare in determinati punti del telaio le vibrazioni vengono così ammortizzate facendo attenzione a non eliminare la rigidità verticale per ovviare all''effetto rimbalzo'' perché al ciclista l dispersione dell'energia serve solo nelle andature costanti e progressive.

Lo scattista è interessato alla massima rigidità mentre chi pratica Gran Fondo ha bisogno di comfort.

 

 

 

 

fonte: wikipedia
         Alfonso Bietolini
         Reporter Cicloturismo

Offre allo spirito l'occasione di riflettere, attività soppressa nell'universo del lavoro quotidiano

Aldous Huxley

Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post