Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

La Papessa

Bonifacio_Bembo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




(La Papessa, ritratta su una carta dai Tarocchi
Visconti-Sforza eseguiti da Bonifacio Bembo
, ca. 1450,
The Pierpont Morgan Library 
(inv. M. 630),New York)

............................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

 

 

La Papessa

a cura di H.Edda Cacchioni

Counselor Editor Scrittrice

Artista Atleta

 

L'elaborato grafico dell'Arcano Maggiore dei Tarocchi La Papessa prima donna del mazzo è posta su di un trono con accanto un uovo e un libro aperto tra le mani, un connubio femminile di Conoscenza e Pazienza. 
La Papessa nel suo candido pallore rievoca il Bene che si trova nelle persone, traspare così la sembianza della Madonna con la sua innocenza e l'attesa di Dio, a  Iside dea della magia e della fertilità.

La Papessa racconta la vita materiale e spirituale; la rievocazione del Bene porta con se il suo contrario, il Male, che nel pallore del volto lascia sfiorire la donna trasmutandola in frigida e madre incapace la quale induce l'uovo a non crescere ergo non schiudersi, così, venire al mondo.

Fonte A. Jodorowsky La via dei Tarocchi

Siamo tutte un po' La Papessa dei Tarocchi la differenza che ci fa donne sta nel non attendere Dio l'inseminatore, piuttosto miriamo al penetramento delle due energie individuali la trasformazione in luce, ergo materialismo e spiritualità.
Solo l'Amore la Fiducia la Lealtà la Dignità la Libertà può ricondurre a incontri per così dire: eterei e infiniti.

Hedda Cacchioni

Torna alla home
Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post