Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Il Potere dell'Eccellenzablog & radioH2E

Apollinaire

parole
parole

Hedda Cacchioni
Counselor Case Manager

www.eddacacchioni.it

Apollinnaire

Apollinnaire è nato a Roma nel 1880 da un padre tedesco e da madre polacca.
A vent’anni iniziò a lavorare presso una famiglia franco-tedesca come precettore.
Rientrato a Parigi s’inserisce nella bohemie parigina in cui a modo di conoscere Alfred Jerry, Picasso. Aderisce al futurismo di Marinetti e la gente lo conosce in qualità di critico d’Arte.
Allo scoppio della prima guerra mondiale si arruola nell’armata francese.
Apollinaire parla diverse lingue, curioso e attratto dalle novità. Egli è una persona insaziabile, gentile e gioioso. Frequenatatore di biblioteche.

Alcool: raccolta di poesie
In Alcool decide di eliminare la puntualizzazione ottenendo una nuançe differente nella tipografia obbligando il lettore ad una nuova lettura staccando ogni verso.
Ogni linea invece di subire la modulazione francese si presenta a piatto così come è improntata.
Alcool è il risultato di quindici anni di poesie e di esperienze. L’rdine in cui si presenta la raccolta tuttavia non rispetta la cronologia degli eventi.


Sous le pont de Mirabeau giunge nella sua mente dopo la rottura con la sua ragazza.
Associa il paesaggio parigino alla malinconia dell’amore perso. Il poeta evoca il tema del tempo che passa e importa tutto, canta la sua tristezza. La semplicità la purezza di una ninna nanna.



(ci sono degli errori correggeteveli :* )

Non suggerisco alle persone influenzabili la lettura di:
https://it.wikipedia.org/wiki/Le_undicimila_verghe



Apollinaire
Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post