Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Shopenahuer: il suicidio come affermazione alla vita


 

 

RIPROPOSTA 09/12/2014, 15:11

Shopenahuer:
il suicidio come affermazione alla vita

H.Edda Cacchioni



 

Il pensiero di Shopenahuer si confonde in insolite armonie con il pensiero di Leopardi, Kant, l’illuminismo il romanticismo con un degli accenni della filosofia-religiosa dell’india. Riguardo al suicidio è categoricamente contrario sostenendo fervidamente due motivi che sono:

Il suicidio è l’affermazione della vita piuttosto che il suo rifiuto. Il suicida è infelice per come vive la vita…

Il suicidio uccide la parte fenomenica della volontà ma lascia la cosa in sé e questa poi rinascerà…

Shopenahuer sostiene che il suicida vuole vivere ma non nel modo in cui in quello stesso momento vive. La soluzione si suddivide in tre tappe: Arte, Etica e Ascesi.

L’arte è di supporto alle idee che contemplano la vita offrono conforto e abbraccio. L’etica evita l’egoismo e la lotta tra uomini offrendo immedesimazione e compatimento per il prossimo. Vivere la vita con l’obiettivo di vincere l’egoismo e la liberazione della Volontà di vivere.

L’ascesi toglie il desiderio di esistere, godere e volere. La volontà mette difronte all’essere umano il dolore. Cosicché si potrebbe raggiungere il Nirvana, l’esperienza del nulla. Il nulla relativo al mondo. Il Nirvana è la pace la serenità.

Gioiosa serenita' nei cuori e' Pace nel mondo

H.Edda Cacchioni

Torna alla home
Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post