Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Il Potere dell'Eccellenzablog & radioH2E

Consultorio, la scelta

Consultorio, la scelta

a cura Hedda Cacchioni
counselor case manager

Consultori: i loro interventi territoriali su persone. La Legge nella realtà non è uguale per tutti seppur dovrebbe esserlo, i dati che la compongono sono specifici ma non sempre chiari. Gente del quotidiano corrotta e la loro facile presa di posizione nel mondo del lavoro, ecco perché non sostenerla.

Il consultorio familiare è una struttura sanitaria gestita dalle regioni italiane attraverso l’ASL acronomo di azienda sanitaria locale inserita nelle prestazioni del SSN servizio sanitario nazionale.

Nato intorno agli anni 70ncon la legge del 1975 n.405 conseguenza probabile della rivoluzione del 1968 in cui risalta un cambiamento sociale con idee talvolta farfugliate e fraintendimento dei concetti di Libertà; Sesso; Donna; Uomo;; Unità sociale.- In tal senso un ovvia trasformazione ebbe la famiglia con la Legge 151 nel 1975 nel suo assetto recondito.

La Legge 405 del 1975 nel corso degli anni è stata adattata ai problemi attuali per cui si prevedono tre principi fondamentali che sono:
. assistenza psicologica e sociale alla coppia; alla famiglia; ai minori
. tutela della salute della donna e del feto
. promozione della procreazione responsabile. Informazione e i mezzi per evitare gravidanze indesiderate.

Mentre per le procreazione medicalmente assistita si ha la Legge del 2004 n.40 sono stati aggiunti i seguenti obiettivi
1. Informazione e l’assistenza riguardo ai problemi della sterilità e dell’infertilità umana, nonché alle tecniche di procreazione medicalmente assistita
2. Informazione sulle procedure per l’adozione medicalmente assistita

Gli obiettivi aggiunti non sono gestiti dalle ASL ma se ne occupano i Comuni come titolari degli interventi e dei servizi sociali.
Con la Legge 194 del maggio 1978 si offre la possibilità d’interrompere volontariamente la gravidanza e quindi si hanno le norme per la tutela sociale della maternità e sull IVG.


Nel dicembre 1978 fu promulgata la Legge 833 che prevede l’istituzione del SSN rifacendsi alla carta costituzionale all’art 1 e 2

Ergo la Legge 405 – L 194 – L 833 evincono una griglia complessa del servizio pubblico di quegli anni.
Vengono creati:
- servizi di medicina del lavoro
- le strutture psichiatriche alternative sostitutrici del manicomio tradizionale
- medicina del territorio cioè una medicina non tradizionale

Il CF si adatta alle esigenze territoriali talvolta possono avere valenza assistenza socio sanitaria rivolta all’infanzia, all’ adolescenza, alla violenza.
Al consultorio si accede tramite il medico di famiglia.



Gli operatori
° medico, ginecologo, ostetrica
° psicologo
° infermiere
° puericultore
° dirigente di comunità
° assistente sociale
° assistente sanitario
° educatore



Le figure professionali descritte sopra intervengono in aree specifiche
^ informazione e consulenza per la procreazione responsabile
^ prescrizione contraccettivi orali e applicazione contraccettivi meccanici
^ consulenza psicologica e sessuale
^ informazione per la prevenzione dei rischi e per il controllo della gravidanza a rischio
^ consulenza IVG
^ corsi di preparazione alla nascita
^ servizi per l’età evolutiva
^ mediazione familiare
^ consulenza per la salute della donna in gravidanza in ambito lavorativo
^ prevenzione dei fenomeni di maltrattamenti e abuso a danno dei minori e donne
^ visite mediche ginecologiche e pediatriche


Oggigiorno il consultorio familiare con il suo operato è poco promosso e spesso soggetto a discriminazione.
Luogo d’incontro multiculturale aperto alle attività create in base al luogo e alle persone che ci vivono ergo alle regione al Comune. I corrotti che operano in questo settore sono molti sostenerli equivale a non avere un servizio sociale ‘’sicuro’’a cui rivolgersi, quindi, mai cedere ai ricatti ai compromessi! Non spreco altre parole per le nefandezze e il risultato che ne deriva.

Un consultorio familiare che si rispetti che sia al nord al centro al sud Italia deve fornire:
> Accoglienza
> Multidisciplinarità
> Libertà
> Informazione

Fonte: navigazione Internet. Dizionario Gabrielli.
Libri consultati: I consultori in Italia di Giovanni Fattorini. Universo senile e Disabilità questione familiare e sociale di Edda Cacchioni.

© studio E.C.
www.eddacacchioni.it

Consultorio, la scelta
Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post