Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
IL POTERE DELL'ECCELLENZAblog

Felice quanto Atarassia. Dieta esistenziale

 

 

Felice quanto Atarassia. Dieta esistenziale
a cura H.Edda Cacchioni

 

 

Con il termine atarassia s’intende una imperturbabilità interiore difronte alle passioni, assenza di dolore; assenza di turbamento. Oggigiorno si potrebbe utilizzare l’espressione <<ti gira bene oppure ti sei alzato col piede giusto>>.

Il termine eireneusi elimina il pensiero negativo prediligendo un comportamento dedito alla positività, alla meditazione filosofica, al sentimento rivolto alla pace e a tutti i suoi risvolti. Un po’ come dire <<stai in pace col mondo>>.

Il pensiero epicureo spiega il termine "atarassia" basandosi sull’osservazione della natura umana e concentra l’attenzione sul dolore per effetto del mancare qualche cosa o qualcuno; quindi l’effettiva felicità esiste nelle menti capaci e forti che sanno soffrire e allontanare il dolore senza soddisfare il desiderio. La felicità, ergo sussiste laddove difronte ad un piacere in movimento quale desiderio soddisfatto si preferisce il piacere stabile inteso come dolore risparmiato. L’anima si distacca da qualsiasi coinvolgimento chiamato ATARASSIA : la FELICITA’. Sempre nel pensiero di Epicuro l’atarassia la si ottiene nel riconoscere nella realtà materiale una via libera da paure insensate in cui s'insegue l’amicizia, il vero amore e la filosofia. Una vita a dieta: una dieta esistenziale. Nella dieta esistenziale come nella dieta alimentare bisogna saper scegliere in modo giusto ed equilibrato. Quindi nella dieta esistenziale si prediligerà il desiderio naturale e necessario e si taglia il desiderio passionale e il turbamento dell’animo che sono fonte di dolore. Lo scettico nel termine ATARASSIA vede la non certezza, cioè la mancanza di certezza perché priva di dimostrazione. L’atarassia dunque per uno scettico è l'interesse ad una rivalutazione continua della vita in tutti i suoi aspetti, tenendo in considerazione la limitatezza della vita umana. Felicità come assenza di errore e un’accettazione acritica della realtà. Che dire? Io sono felice...

 

Felice quanto Atarassia. Dieta esistenziale
Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post