Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Olimpiadi in gocce

Le Olimpiadi sono un occasione per capire meglio un popolo

I giochi olimpici sono gare sportive con cadenza quadriennale. Nati nel 776 a.C. ad Olimpia come manifestazione locale in cui vedeva come unico gioco la gara di corsa, dopodiché si aggiunsero altri sport come pugilato, lotta a pentathlon. Trascorsi circa 1.000 anni dalla loro nascita le Olimpiadi presero una forma eccessivamente violenta tant'è vero che furono vietati dall'Imperatore Teodosio.

Col tempo furono conosciuti in Inghilterra, Francia e Grecia. I primi giochi olimpici dell'era moderna furono proposti da Pierre da Coubertin nel 1894 a Parigi. Mentre nel 1896 si scelse Atene città della Grecia come inizio ufficiale dei giochi. Per organizzare l'evento fu fondato il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) sotto la presidenza del greco Demetrius Vikelas. Il Comitato Olimpico Internazionale con a capo Pierre de Coubertin

aveva un ruolo predominante per la promozione dello sport con regole e linee guida basate sull'etica sportiva e lo sport pulito. Il CIO ha sede a Losanna in Svizzera.

Il simbolo dei giochi olimpici è rappresentato da 5 cerchi quanti sono i continenti come Europa, Asia, Africa, America e Oceania.

I cerchi sono intrecciati tra di loro in rappresentanza dell'universalità dello spirito olimpico, i colori dei cerchi sono: blu, giallo, nero, verde e rosso con il bianco sullo sfondo. Segno di simpatia e di rispetto verso tutti i Paesi.

Lo spirito dello sport è riscontrabile nei motti quali:

  • più veloce, più alto, più forte da un espressione latina
  • l'importante non è vincere ma partecipare è il motto di De Coubertin

L'apertura della cerimonia è presentata con balli e danze, dalla città che ospita le Olimpiadi.

Gli atleti dei paesi partecipanti sfilano divisi per nazione, l'inno olimpico riecheggia nell'aria e viene issata la bandiera che la tradizione la vuole affianco alla bandiera del paese ospitante. Poi il giuramento e l'accensione della fiamma Olimpica portata da Olimpia in Grecia tramite una staffetta formata da atleti famosi. Il braciere arderà per tutto il periodo dei giochi.

Il programma della cerimonia di chiusura prevede che gli atleti entrino tutti insieme nel caos generale. Si issano le bandiere in compagnia della musica che si rispecchia negli inni nazionali Greci e del paese ospitante.

Seguono i discorsi dei presidenti, viene calata la bandiera e offerta al sindaco.

Terminano la manifestazione i giochi pirotecnici.

Doping

Il CIO si sta impegnando molto sul campo per liberare lo sport da questa onta.

Hedda Cacchioni

www.eddacacchioni.it

Olimpiadi in gocce
Torna alla home
Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post